#ungiocodacounselor, Uncategorized

Houston abbiamo trovato una soluzione creativa!

Chissà che effetto avrebbe avuto questa frase nella base di Cape Kennedy quel 14 aprile 1970? Avrebbe prodotto meno suspense o panico sulla Terra? Probabilmente sì!  In effetti la rottura di un serbatoio di ossigeno a circa trecentomila km da casa non è una gran bella notizia! Eppure grazie ad un’improvvisazione esperta il guasto fu risolto e l’equipaggio riuscì a tornare a casa sano e salvo. Avevano trovato una soluzione creativa! Avevano guardato oltre il problema.

Senza dover arrivare sulla Luna, da un po’ di tempo a casa ho vietato, molto poco democraticamente, l’uso di alcune parole “tossiche”, la prima in assoluto è proprio il termine P-R-O-B-L-E-M-A. Se qualcuno viene scoperto “in flagranza di pronuncia”, riceve l’assegnazione di una commissione da svolgere! In sostituzione è meglio dire: “Ho una soluzione creativa da trovare”.

Perché questa regola vi starete chiedendo? Perché le parole che utilizziamo sono importanti e ci condizionano.  L’etimo ci insegna che problema “è ciò che si pone davanti di getto, di colpo”, e tutti noi sappiamo che ciò che ci troviamo davanti ci blocca, ci impedisce di vedere oltre, oscura la visibilità e la luce, ci impedisce di proseguire nel nostro percorso. Insomma, niente di buono!

Allora, perché non raggirare questa parola avversante che ostacola anche la mente e inficia sul nostro stato d’animo, sul nostro sistema nervoso?

Provate a pronunciarla: non sentite un nodo nello stomaco, una sensazione di rigidità che pervade il corpo, un blocco alla gola?

Ecco quindi che “cercare una soluzione” anziché “avere un problema” cambia di per sé la situazione stessa! Mi fa sentire attivo e propositivo, un vero supereroe del mio tempo anziché un soggetto sciagurato colpito da inconvenienti e grane da risolvere.

Posso confermare che l’esperimento sociale adottato a casa, come in ufficio, sta dando i suoi frutti. Ogni giorno ci si confronta, tra commissioni varie, per trovare soluzioni creative, geniali e funzionali. Le aspettative disattese non vengono più temute e ingigantite, ma affrontate e convertite in opportunità.

E le opportunità sono mezzi di realizzazione di noi stessi…ci fanno arrivare sulla Luna!

C’è da aggiungere altro? Ah sì, ricordate che gli unici problemi ammessi sono quelli geometrici!

Siete curiosi di conoscere le altre parole tossiche che ho interdetto in casa?

Stay tuned.

Marika Saggiorato – Counselor Entelechia

Annunci
Uncategorized

Esiste davvero la mancanza di volontà o è solo una scusa?

L’oggetto che muove la volontà è il bene riconosciuto come conveniente. Ciò che è conveniente attrae la propria volontà, poiché è vantaggioso, utile, adeguato, opportuno e perfino necessario e urgente.

Alcune persone hanno problemi volitivi poiché non hanno la fantasia di porsi dei fini, lo sguardo di mete possibili, hanno bisogno che altri gli propongano delle mete.

L’esperienza ci dice che la forza di volontà non è come la forza muscolare. Chi ha la forza muscolare per alzare 50 kg, alza 50 kg di qualunque cosa.

Nella volontà non accade così:

la materia sulla quale versa l’atto volitivo, la fa essere forte in una materia e in un’altra debole nella volontà.

Eppure, muscoli e volontà possono essere entrambi allenati!

“La volontà è perché l’uomo conquisti se stesso, e l’educazione della volontà è la strategia di questa conquista”

(E. Faguet)

#counseling #ungiocodacounsor

#ungiocodacounselor, entelechia, News, progetto, Sport

“Non si tratta di allenare solo il corpo, quando sono sulla pedana ho bisogno di unità e di allineamento di tutta me stessa”

Rebecca inizia la carriera di ginnasta agonista a 4 anni e il suo sogno/obiettivo fin da allora è stato ben chiaro: l’accademia della Nazionale!

Da allora l’asticella è alta, l’impegno e la volontà anche. Mentre mi racconta entusiasta i suoi risultati raggiunti, osservo i suoi occhi che brillano, e ascolto la sua voce limpida che accompagna quei gesti decisi delle mani.

Arriva al counseling per essere sostenuta emotivamente “Non si tratta di allenare solo il corpo” dice, “Quando sono sulla pedana ho bisogno di unità e di allineamento di tutta me stessa. Ho bisogno di poter gestire e controllare le mie emozioni almeno quanto controllo il mio corpo negli avvitamenti e nei salti più impegnativi”. Rebecca sa che in 1 – 2 minuti di gara può giocarsi tutto, può perdere il prezioso investimento emotivo, temporale, fisico degli allenamenti. Potrebbe mancare all’appuntamento con quell’occasione, forse unica e irripetibile della propria vita.

Questo la porta a consapevolizzare che il nemico più temuto da battere non è un avversario in carne ed ossa, ma è già dentro di lei: la paura di sbagliare.

Per questo decide di chiedere aiuto, per giungere, in gara come negli allenamenti, alla gestione fluida del gesto tecnico e per poter gestire le pause forzate dagli infortuni. Questo perchè purtroppo, una ginnasta è sottoposta ad infortuni continui, il suo corpo è soggetto a stress e cadute ripetute e spesso proprio alla vigilia di competizioni per cui ci si è preparati per mesi, si trova a dover rinunciare alla gara.

Durante il percorso di counseling Rebecca, che è un’adolescente, nonostante sia convinta che quella che ha intrapreso sia l’unica strada che veramente desidera percorrere, attraversa fisiologiche fasi di crisi dubitando in alcuni momenti della propria volontà di proseguire negli immani sforzi di conciliare una vita “normale” con una vita da “agonista”.

Per questo abbiamo lavorato sul contatto con la propria autenticità, con la linea del tempo o con la tecnica del “come se”, per aiutarla a farla ritrovare la motivazione intrinseca e a lasciarla decidere consapevolmente e responsabilmente sul proprio futuro.

Le tecniche di visualizzazione e la gestione emotiva hanno permesso a Rebecca di superare il proprio limite, di raggiungere quell’obiettivo prefissato e di salire sul podio a cui anelava.

Inoltre, la competenza emotiva acquisita, le ha permesso di instaurare sane relazioni con le giovani colleghe e con il team di preparazione atletica, un valore aggiunto prezioso e non scontato, data l’elevata competizione nell’ambiente sportivo!

Tutta la potenza e la perseveranza, la pazienza e la grinta, la volontà e la tenacia erano già in lei. Gli incontri di counseling l’hanno aiutata a prendere consapevolezza della loro esistenza e a utilizzarle efficacemente nella propria vita. Con risultati tangibili.

Alla fine Rebecca ha vinto. Ha vinto su se stessa, con se stessa e per se stessa!

Approfondisci sul nostro sito www.entelechia-counseling.org

 

#ungiocodacounselor, entelechia, News

“Io non posso” è solo un alibi.

I’m possible! You are possible! Ascoltati. Abbatti il muro costruito su convinzioni limitanti ed edifica ponti verso luminose mete che ti faranno assaporare la bellezza delle tue potenzialità. Quando passione ed eccellenza si incontrano, nasce un connubio perfetto. Foto Arianna Orrù e Marika Saggiorato,  Associazione Entelechia sono con Antonella Rizzuto, direttrice NLP Italy.

Sorgente: “Io non posso” è solo un alibi.

#ungiocodacounselor, Approfondimenti, entelechia, News, Pillole

La sindrome dell’imbroglione

Hai mai sentito parlare della “sindrome dell’imbroglione”❓

Ovvero quella particolare “sintomatologia” che ti fa sminuire il valore delle tue prestazioni❓
Quella per cui sei certo di non meritare ciò che hai di buono nella vita❓
Oppure non ti fa celebrare il successo perché tanto non te lo meriti?❓

Abbiamo una buona notizia❗️
Si combatte apprendendo strategie di crescita personale e tramite la gestione degli errori❗️

#entelechia
#counseling
#ungiocodacounselor

#ungiocodacounselor, Approfondimenti, News, Pillole

Il cambiamento: un processo naturale ed inevitabile

Il cambiamento è un processo assolutamente naturale ed inevitabile del ciclo della vita delle creature.

Accettare il cambiamento significa imparare ad ascoltarsi, valutare e vivere ciò che è in noi, per poi capire come comportarsi al meglio.

Ognuno ha le risposte necessarie per affrontare i cambiamenti e chi pensa di non averle è solo perché non le sa riconoscere.

Cambiare significa: riuscire ad ascoltarsi, far affiorare le proprie risorse alla conoscenza, vivere le proprie emozioni ed usarle per stare bene con se stessi e con gli altri.

#ungiocodacounselor, Approfondimenti, entelechia, News, Pillole

Perché la meta è il viaggio

ʟᴀ ᴠɪᴛᴀ ᴜᴍᴀɴᴀ è ʟᴀ sᴛᴏʀɪᴀ ᴅɪ ᴜɴᴀ ɴᴀsᴄɪᴛᴀ ᴇ ᴅɪ ᴜɴ ᴠɪᴀɢɢɪᴏ. ᴅà ᴠɪᴛᴀ ᴀ ᴠɪᴛᴀ.
ɪʟ ғʟᴜssᴏ ᴅᴇʟʟᴀ ᴠɪᴛᴀ, ᴄᴏᴍᴇ ʟᴇ ɢʀᴀɴᴅɪ ᴀᴄǫᴜᴇ, ᴇʀᴏᴅᴇ sᴘᴏɴᴅᴇ, ᴄᴀᴍʙɪᴀ ᴄᴏʀsᴏ, ᴄʀᴇᴀ ɪsᴏʟᴇ, sɪ ᴀᴄǫᴜɪᴇᴛᴀ ɪɴ ǫᴜᴀʟᴄʜᴇ ᴀɴsᴀ ᴇ ᴘᴏɪ ʀɪᴘʀᴇɴᴅᴇ ɪʟ ᴄᴏʀsᴏ: ɪᴍᴍᴏʙɪʟᴇ, sᴇɴᴢᴀ ᴍᴏᴠɪᴍᴇɴᴛᴏ è ɪʟ ɴᴏɴ-ᴠɪᴠᴏ.
ɪʟ ᴠɪᴀɢɢɪᴏ ᴄɪ ғᴀ ᴀʙʙᴀɴᴅᴏɴᴀʀᴇ ᴜɴ ʟᴜᴏɢᴏ ʟɪᴍɪᴛᴀᴛᴏ ᴇ ᴜsᴄɪʀᴇ ᴠᴇʀsᴏ ʟ’ɪʟʟɪᴍɪᴛᴀᴛᴏ, ᴜsᴄɪʀᴇ ᴅᴀʟ ᴘʀᴏᴘʀɪᴏ ᴘɪᴄᴄᴏʟᴏ ɢᴜsᴄɪᴏ ᴘᴇʀ ᴇɴᴛʀᴀʀᴇ ɴᴇʟ ɢʀᴀɴᴅᴇ ᴍᴏɴᴅᴏ, ᴘᴇʀ ᴇssᴇʀᴇ ᴛʀᴀsғᴏʀᴍᴀᴛɪ ᴅᴀ ǫᴜᴀʟᴄᴏsᴀ ᴅɪ ɴᴜᴏᴠᴏ.
ᴘᴇʀᴄʜé ᴘᴀʀᴛɪʀᴇ è ᴜɴ ᴘᴏ’ ᴄᴏᴍᴇ ʀɪɴᴀsᴄᴇʀᴇ.
sᴜᴄᴄᴇᴅᴇ ᴀ ᴠᴏʟᴛᴇ ᴄʜᴇ ʟᴀ ɴᴀᴠᴇ ᴅᴇʟʟᴀ ɴᴏsᴛʀᴀ ᴇsɪsᴛᴇɴᴢᴀ ɴᴏɴ sɪᴀ ɪɴ ᴍᴀɴᴏ ᴀʟ ᴄᴀᴘɪᴛᴀɴᴏ, ᴍᴀ sɪ ғᴀᴄᴄɪᴀ ᴛʀᴀsᴘᴏʀᴛᴀʀᴇ ᴅᴀʟʟᴇ ᴄᴏʀʀᴇɴᴛɪ. ǫᴜᴇsᴛᴏ ᴀᴄᴄᴀᴅᴇ ǫᴜᴀɴᴅᴏ, ʟ’ᴜᴏᴍᴏ ᴠɪᴀɢɢɪᴀᴛᴏʀᴇ sɪ ᴀᴄᴄᴏɴᴛᴇɴᴛᴀ ᴇ ɴᴏɴ ʜᴀ ʙɪsᴏɢɴᴏ ᴅɪ sᴀᴘᴇʀᴇ ᴅᴏᴠᴇ sᴛᴀ ᴀɴᴅᴀɴᴅᴏ, ǫᴜᴀɴᴅᴏ ᴀʀʀɪᴠᴇʀà ᴇ sᴇ ʟᴀ ɴᴀᴠᴇ è ᴄᴀᴘᴀᴄᴇ ᴅɪ ᴀғғʀᴏɴᴛᴀʀᴇ ʟ’ᴏᴄᴇᴀɴᴏ ᴄᴏɴ sɪᴄᴜʀᴇᴢᴢᴀ.
ɪʟ ᴘʀɪᴍᴏ ᴘᴀssᴏ ᴘᴇʀ ᴠɪᴀɢɢɪᴀʀᴇ ʙᴇɴᴇ è ᴘᴀssᴀʀᴇ ᴅᴀʟʟ’ᴇsᴛᴇʀɪᴏʀɪᴛà ᴀʟʟ’ɪɴᴛᴇʀɪᴏʀɪᴛà, ᴅᴀʟ sᴜᴘᴇʀғʟᴜᴏ ᴀʟʟ’ᴇssᴇɴᴢɪᴀʟᴇ. ᴘᴇʀᴄʜé ʟᴀ ɴᴏsᴛʀᴀ ɴᴀᴠᴇ ɴᴏɴ sɪᴀ ɪɴ ʙᴀʟɪᴀ ᴅᴇʟʟᴇ ᴄᴏʀʀᴇɴᴛɪ.
ᴍᴀ ᴄʜᴇ ᴄᴏsᴀ ᴍᴜᴏᴠᴇ ʟᴀ ɴᴏsᴛʀᴀ ᴠɪᴛᴀ? ᴄᴏsᴀ ᴄɪ ғᴀ ᴘᴀʀᴛɪʀᴇ?
È ɪʟ ʙɪsᴏɢɴᴏ ᴄʜᴇ ғᴀ ᴍᴜᴏᴠᴇʀᴇ. ɪʟ ᴄᴀᴍᴍɪɴᴏ ɴᴀsᴄᴇ ᴅᴀ ᴜɴᴀ ғᴀᴍᴇ ɪɴᴛᴇʀɪᴏʀᴇ. sᴏʟᴏ ᴄʜɪ ᴀsᴄᴏʟᴛᴀ ʟᴀ sᴜᴀ ғᴀᴍᴇ ᴛʀᴏᴠᴇʀà ᴘɪᴇɴᴇᴢᴢᴀ ᴅɪ ᴠɪᴛᴀ.
ᴘᴇʀᴄʜé ʟᴀ ᴍᴇᴛà è ɪʟ ᴠɪᴀɢɢɪᴏ.

 

#ungiocodacounselor, Approfondimenti, entelechia, News, Pillole

Vivere nel momento presente

Stare attenti vuol dire vivere nel momento presente, non essere imprigionati nel passato e nemmeno anticipare eventi futuri che potrebbero non accadere. Allorche’ siamo pienamente coscienti del momento presente, la vita si trasforma e l’ansia e lo stress scompaiono. Gran parte della vita se ne va nella febbrile anticipazione delle cose da fare e nella conseguente sospensione d’animo.
Dovremmo imparare a fare un passo indietro nella liberta’ e possibilita’ del presente.

#ungiocodacounselor, Approfondimenti, entelechia, News, Pillole

Silenzi e parole nelle relazioni

ɪʟ ᴄᴏʀᴘᴏ ᴘᴜò ᴅɪᴠᴇɴᴛᴀʀᴇ ʟ’ᴜʟᴛɪᴍᴀ ʀɪsᴏʀsᴀ ᴅᴇʟʟᴀ ᴄᴏᴍᴜɴɪᴄᴀᴢɪᴏɴᴇ ᴇ ᴅᴇʟʟᴀ ᴇsᴘʀᴇssɪᴏɴᴇ ᴀ ᴄᴜɪ ғᴀʀᴇ ʀɪғᴇʀɪᴍᴇɴᴛᴏ ǫᴜᴀɴᴅᴏ ᴛᴜᴛᴛᴇ ʟᴇ ᴀʟᴛʀᴇ ғᴏʀᴍᴇ ᴇsᴘʀᴇssɪᴠᴇ sᴏɴᴏ ғᴀʟʟɪᴛᴇ ᴏ sᴏɴᴏ ᴠᴇɴᴜᴛᴇ ᴀ ᴍᴀɴᴄᴀʀᴇ.

ᴘᴜò sᴏsᴛɪᴛᴜɪʀᴇ ғᴜɴᴢɪᴏɴɪ ᴘsɪᴄʜɪᴄʜᴇ ᴄʜᴇ ʟᴀ ᴘᴇʀsᴏɴᴀ ɴᴏɴ ʜᴀ ɪʟ ᴄᴏʀᴀɢɢɪᴏ ᴅɪ ᴀᴛᴛɪᴠᴀʀᴇ: ɪɴ ǫᴜᴇsᴛᴏ ᴄᴀsᴏ sɪᴀᴍᴏ ɪɴ ᴘʀᴇsᴇɴᴢᴀ ᴅɪ sᴏᴍᴀᴛɪᴢᴢᴀᴢɪᴏɴᴇ. ᴀ ᴠᴏʟᴛᴇ ᴄɪ ɴᴀsᴄᴏɴᴅɪᴀᴍᴏ ᴅɪᴇᴛʀᴏ ɪʟ ɴᴏsᴛʀᴏ ᴄᴏʀᴘᴏ ᴇ ᴀᴛᴛʀɪʙᴜɪᴀᴍᴏ ᴀᴅ ᴇssᴏ ʟᴀ ʀᴇsᴘᴏɴsᴀʙɪʟɪᴛà ᴅɪ ᴄᴏᴍᴘᴏʀᴛᴀᴍᴇɴᴛɪ ᴄʜᴇ ɴᴏɴ ᴀʙʙɪᴀᴍᴏ ɪʟ ᴄᴏʀᴀɢɢɪᴏ ᴅɪ ᴀᴅᴏᴛᴛᴀʀᴇ ᴏ ᴇsɪʙɪʀᴇ.

(ғ. ᴍᴏɴᴛᴜsᴄʜɪ, sɪʟᴇɴᴢɪ ᴇ ᴘᴀʀᴏʟᴇ ɴᴇʟʟᴇ ʀᴇʟᴀᴢɪᴏɴɪ)

#ungiocodacounselor, Approfondimenti, entelechia, News, Pillole

Bellezza

ʙᴇʟʟᴇᴢᴢᴀ è ᴛᴜᴛᴛᴏ ᴄɪò ᴄʜᴇ sɪ ᴄᴏᴍᴘɪᴇ sᴇᴄᴏɴᴅᴏ ᴜɴᴀ ʟᴇɢɢᴇ sᴄʀɪᴛᴛᴀ ɴᴇʟʟᴇ ᴄᴏsᴇ.

ᴜɴ sᴇᴍᴇ ᴅɪ ʀᴏsᴀ, ᴅɪᴠᴇɴᴛᴀ ʀᴏsᴀ ᴇ ɴᴇssᴜɴᴏ ɢʟɪ ᴅɪᴄᴇ ᴅɪ ғᴀʀʟᴏ!

ᴄᴏɴ ɢʟɪ ᴇssᴇʀɪ ᴜᴍᴀɴɪ ᴘᴜʀᴛʀᴏᴘᴘᴏ è ᴅɪᴠᴇʀsᴏ, ᴄ’è ʟᴀ ᴠᴀʀɪᴀʙɪʟᴇ ᴘʀᴏʙʟᴇᴍᴀᴛɪᴄᴀ ᴅᴇʟʟᴀ ʟɪʙᴇʀᴛà. ᴏᴠᴠᴇʀᴏ ɴᴏɪ ᴘᴏssɪᴀᴍᴏ sᴄᴇɢʟɪᴇʀᴇ sᴇ ᴘᴏʀᴛᴀʀᴇ ᴀ ᴄᴏᴍᴘɪᴍᴇɴᴛᴏ ᴏ ɴᴏ, ǫᴜᴇsᴛᴀ ʙᴇʟʟᴇᴢᴢᴀ. ǫᴜᴇsᴛᴏ ᴅɪᴘᴇɴᴅᴇ ᴍᴏʟᴛᴏ ᴅᴀʟʟᴇ ʀᴇʟᴀᴢɪᴏɴɪ ᴄʜᴇ ɪɴᴛʀᴇᴄᴄɪᴀᴍᴏ, sᴇ ᴄ’è ᴜɴᴏ sɢᴜᴀʀᴅᴏ ᴄʜᴇ sᴀ ɪɴᴛᴇʀᴄᴇᴛᴛᴀʀᴇ ǫᴜᴇʟʟᴀ ʙᴇʟʟᴇᴢᴢᴀ ɴᴏɪ ғɪᴏʀɪʀᴇᴍᴏ. ᴅᴏᴠᴇ ʟᴀ ʙᴇʟʟᴇᴢᴢᴀ ᴠɪᴇɴᴇ ғᴇʀɪᴛᴀ, ᴄɪò è ᴘɪù ᴅɪғғɪᴄɪʟᴇ, ᴍᴀ ɴᴏɴ ɪᴍᴘᴏssɪʙɪʟᴇ, ʀɪᴄʜɪᴇᴅᴇ ᴄᴜʀᴀ ᴇ ᴀᴛᴛᴇɴᴢɪᴏɴᴇ ᴇ ᴜɴ ɢʀᴀɴᴅᴇ ʟᴀᴠᴏʀᴏ sᴜ ɴᴏɪ sᴛᴇssɪ.

(ᴀ. ᴅ’ᴀᴠᴇɴɪᴀ)

#ᴜɴɢɪᴏᴄᴏᴅᴀᴄᴏᴜɴsᴇʟᴏʀ

#ᴇɴᴛᴇʟᴇᴄʜɪᴀ

#ᴄᴏᴜɴsᴇʟɪɴɢ